Donne leader, costruzione della pace a livello locale, spiritualità e fede Ricerche dalla Colombia ed esperienze di donne leader

Data: 04-04-2023
Orario: 12:00-13:30
Sede: WO=MEN, Korte Poten 9b, Den Haag

RSVP entro il 31 marzo COB a a.dekker@wo-men.nl

Introduzione

La parola "pace", tradotta letteralmente, non esiste in alcune lingue indigene della Colombia. Per le donne delle comunità afrocolombiane e indigene, la pace, la riconciliazione e l'uguaglianza di genere hanno a che fare con la guarigione, l'armonia, l'equilibrio e la collettività. È importante essere consapevoli del significato di pace nei diversi contesti: quando le persone sperimentano effettivamente la pace? E cosa significa pace nel vostro contesto?

Le donne delle comunità afrocolombiane dicono che ci sono altri modi di vedere la pace. Il territorio e la terra dovrebbero essere in equilibrio e la collettività (più che la prospettiva individuale) è importante. In pratica, per loro la pace può consistere nella possibilità di seminare e raccogliere, o di stare insieme alla famiglia in tranquillità e di non temere che i figli vengano reclutati da gruppi armati. Questo profondo legame con la terra e la pace della comunità si riflette nelle pratiche afro-spirituali e in altre pratiche religiose. L'afro-spiritualità e altre pratiche religiose svolgono un ruolo importante nelle attività di peacebuilding condotte a livello locale nelle comunità afro-colombiane, ma anche in altri contesti come la Repubblica Democratica del Congo. Per le donne della Repubblica Democratica del Congo, la loro fede cristiana gioca un ruolo importante nelle attività di costruzione della pace, ma anche l'accesso alla terra e la nozione di collettività sono importanti per l'effettiva esperienza di un ambiente pacifico per queste donne.

Con questo evento ci concentreremo sull'importanza dell'identità culturale ed etnica, della spiritualità e della fede negli sforzi di costruzione della pace a livello locale, nella guarigione e nella riconciliazione, per le donne leader. A tal fine presenteremo la ricerca "Narrazioni afrocolombiane dal fiume San Juan: Donne leader, guarigione, memoria e pace" e attraverso le storie e le esperienze di costruzione della pace di donne leader della Colombia e della Repubblica Democratica del Congo. Due contesti diversi, ma entrambi caratterizzati da un lungo conflitto e in cui le donne devono svolgere un ruolo importante nella costruzione della pace e nella riconciliazione.

Il contesto
Mensen met een Missie accompagna da molti anni le donne leader sociali e il loro lavoro di costruzione della pace in Colombia. Durante la pandemia COVID-19, la violenza contro le donne leader e i difensori dei diritti umani era in aumento in Colombia. Come risposta, Mensen met een Missie ha avviato una strategia di advocacy per creare consapevolezza sulla difficile situazione di queste donne e per mostrare l'importante lavoro delle donne leader sociali che dedicano la loro vita a difendere le loro comunità e i diritti dei loro territori.
Parte di questo processo è la pubblicazione di un libro fotografico pedagogico che racconta le storie di vita di 50 donne indigene e afrocolombiane leader sociali e difensori dei diritti umani nella Colombia centrale e sud-occidentale. La presentazione del libro fotografico ha avuto luogo lo scorso anno presso la residenza dell'Ambasciata olandese, insieme all'Ambasciatore olandese, all'Ambasciatore della Delegazione dell'Unione Europea e all'Ambasciatore d'Irlanda.
Con il materiale delle interviste raccolte per questo libro fotografico, è stata intrapresa una ricerca sulle realtà di sette donne leader sociali afrocolombiane. Donne che vivono in contesti di conflitto armato e che, nonostante ciò, continuano il loro lavoro di difensori dei diritti umani. Questa ricerca, intitolata "Narrazioni afrocolombiane dal fiume San Juan: Donne leader, guarigione, memoria e pace" sarà pubblicata ufficialmente in inglese e spagnolo entro la fine di marzo 2023. Nel corso di questo evento verranno presentati i principali risultati della ricerca.
Nella Repubblica Democratica del Congo (RDC) e in Burundi, Mensen met een Missie, insieme a CARE NL, La Synergie des Femmes pour la Paix et la Reconciliation des Grands Lacs d'Afrique (SPR) e a partner locali, sta attuando il programma MANU2.0. Un programma del PAN 1325 con l'obiettivo generale di far partecipare in modo significativo le donne e le ragazze della RDC e del Burundi alla prevenzione, risoluzione, mediazione, costruzione della pace e protezione dei conflitti.